ora basta, mandiamolo a casa

L’edizione telematica nazionale di mercoledì primo giugno del quotidiano La Stampa contiene un réportage, firmato Fabrizio Goria, dal Festival Internazionale dell’Econonmia in corso a Torino: in particolare l’attenzione è puntata sull’intervento, al Circolo dei Lettori di via Bogino 9, di Roberto Cingolani, ministro pro tempore per la Transizione Ecologia.

All’interno dello scritto vengono riportate le parole proferite dal titolare del dicastero che non per caso viene soprannominato della “finzione ecologica”: «vorrei che fosse chiaro che per il futuro abbiamo bisogno di fonti energetiche verdi programmabili e questo non può essere fatto senza tecnologie, come ad esempio la cattura del carbonio, la fusione nucleare e piccoli reattori moderni».

Il politicante milanese continua pervicacemente a proporre un argomento assolutaente estraneo al tema di cui pretende di disquisire, evidentemente non conoscendone affatto il significato: l’energia atomica, o nucleare che dir si voglia, non è affatto una fonte energetica “ecologica”; questo senza tenere conto che il suo utilizzo è già stato escluso con ben due referendum svoltisi nel 1987 e nel 2011.

Informazioni su pennatagliente

Contro ogni revisionismo. Per il marxismo-leninismo-maoismo, principalmente maoismo. Per un giornalismo proletario. Viva Marx! Viva Lenin! Viva Mao Tsetung!
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.