la rivoluzione russa a modo loro

Martedì ventitre maggio, alle ore 16:15 – presso l’Aula Magna della facoltà di Storia e filosofia dell’Università di Genova, sita in via Balbi 2 – si tiene l’ultimo gruppo di studio marxista, tra quellli organizzati dai traditori trotzkisti di Sinistra Calsse Rivoluzione, dell’anno; il tema è: «100 anni dalla Rivoluzione russa».

La breve introduzione fa il punto su cosa sono state le lezioni precedenti, ed annuncia l’uscita – nel 2018 – del libro «Stalin»: esso conterrà documenti inediti tratti dall’archivio Trotzky presso l’università di Harvard, che si trova (guarda il caso) a Cambridge, nell’area metropolitana di Boston, in Massachussets, nel Paese degli yanqui.

A seguire la parola passa all’oratore ufficiale, Franco Ferrara: costui ricostruisce puntigliosamente gli avvenimenti che vanno dall’insurrezione del 1905 fino al 25 febbraio (8 marzo) 1917, basandosi su quato scritto su un libro che egli cita continuamente, senza precisare di quale tomo si tratti.

La lunga esposizione presenta gli avvenimenti dal punto di vista di un “signore” che in quel tempo, e fino al 26 luglio 1917, faceva parte della frazione menscevica del Partito Operaio Socialdemocratico Russo, e quindi era tutt’altro che quello stretto collaboratore di Lenin che si pretende di rappresentare.

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

g7 come una guerra contro le masse popolari e di occupazione del territorio (da red block)

La Sicilia trasformata in “zona militarizzata”
I rappresentanti dei padroni del mondo stanno a Taormina e in due giorni consumano quanto decine di lavoratori e precari hanno in anni di lavoro; è chi per la “sicurezza” di Ministri, e i loro mega staff, che decidono piani di miseria, sfruttamento, peggioramento delle condizioni di vita di milioni di proletari, giovani, donne, masse popolari, di usare fondi sociali per rafforzare la repressione, per le guerre, contro i popoli, contro i migranti, e per questo viola ogni regola democratica, di libertà collettiva e personale; è chi si attrezza con micidiali gas lacrimogeni tossici, manganelli, armi a rispondere, reprimere ogni legittima manifestazioni di lotta
…”PRETENDONO CHE NON CI SIANO PROTESTE VERE
che non si disturbi il manovratore, che ci si limiti a innocui controvertici e manifestazioni fuori dalla zona del conflitto, con il consenso attivo di chi nel movimento propugna la pace senza giustizia, la repressione senza ribellione così possono lavorare in pace i padoni del mondo e i loro ministri PER ETERNIZZARE IL SISTEMA IMPERIALISTA, I LORO GOVERNI, I LORO STATI, IL LORO POTERE ECONOMICO, POLITICO, MILITARE

 

 

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

26-27 maggio appuntamenti anti g7 (da red block)

VENERDI’ 26 MAGGIO, ORE 17:30 e ss.: ASSEMBLEA POPOLARE CONTRO IL G7 IN PIAZZA MUNICIPIO A GIARDINI

PER L’ACCOGLIENZA NEI PRESSI DI GIARDINI-TAORMINA:

In assenza di qualsiasi risposta dalle istituzioni in merito al problema dell’accoglienza dei manifestanti che vorranno scendere il 26 e 27 Maggio a Giardini ed in assenza di spazi autogestiti o privati che possano dare ospitalità in loco, abbiamo raccolto gli indirizzi di alcuni camping tra i più vicini alla zona per chi volesse farci base. Questi camping distano, al meno, 3 km da Giardini ed è quindi consigliabile spostarsi da essi in macchina per raggiungere i luoghi degli appuntamenti. Sono, però, in paesi regolarmente serviti dalla linea ferroviaria che collega Catania a Messina. Ricordiamo a tutti che il 26 e 27 la stazione di Giardini di tale linea sarà chiusa, mentre al momento risultano aperte e funzionanti le altre della stessa tratta.

Camping Almoetia – via San Marco 19, 95011 Calatabiano (CT) – http://www.campingalmoetia.it/home/
Camping “La Focetta Sicula”
Contrada Siena, 40
98030 – Sant’Alessio Siculo (ME) http://www.lafocetta.it/camping/it/

Camping Paradise Strada Statale 114 km 41 Letojanni (Me) Sicilia http://www.campingparadise.it/

CONTRO IL G7 DEI POTENTI,

SABATO 27 MAGGIO: CORTEO

CONCENTRAMENTO ORE 15:00 AL TERMINAL BUS DI GIARDINI NAXOS

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

attacco terroristico a manchester. comunicato del partito comunista rivoluzionario di britannia (marxista-leninista)

header

RCPB(ML) condemns the bomb attack at the Manchester Arena in which it is known that 22 people, including children, lost their lives and 59 were injured.

This is an horrific attack, and our Party adds its voice to all those who have expressed condolences and whose thoughts are with the victims and those affected by the explosion. The police reports are that a lone suicide bomber detonated an improvised explosive device at the conclusion of the pop concert, attended by many thousands of people, mostly young people in their teens. We also pay tribute to the emergency services and the ordinary people of Manchester who have demonstrated such a courageous and humanitarian response.

Election campaigning has been suspended, at least for May 23, while the government’s Cobra emergency committee is meeting this morning.

While condemning the attack, whose perpetrator has yet to be named and the background to the attack explained, it is important that the people remain vigilant and oppose this and other recent attacks, such as that on Westminster Bridge, being utilised to further undermine the rule of law and bolster the call for “strong government”, exceptional measures and unfettered state and police powers in the face of a climate of anarchy and violence.

If the circumstances are used to foster a sense of hopelessness and helplessness among the people, then this too must not be allowed to succeed.

It must also be pointed out that on a daily basis in Syria, Iraq and other countries which have been destabilised by imperialist aggression and interference, many scores of people are losing their lives through this aggression. One can cite just the recent drone and missile strikes by the US in Syria with the backing of the British government which have killed many innocent civilians. These too must be condemned.

These are indeed dangerous times, and we call on the working class and people in these circumstances to be pro-active in defending the right to conscience, and working to uphold and defend the rights of all.

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

addio, compagno luciano

Siamo venuti a conoscenza che, il nove aprile scorso, è mancato il compagno Luciano Bezerédy: genovese, di origini ungheresi, era figlio del comandante partigiano Lorenzo “Castagnetta”, e della staffetta Ines Paglia.

Fondatore del Partito Comunista d’Italia (marxista-leninista), fu animatore del comitato genovese della Linea Rossa; fino all’ultimo è rimasto sempre fedele ai nostri principi, rifiutandosi di aderire al Partito della Rifondazione Comunista e continuando a curare il sito internet della sua organizzazione.

Oltre ad essere un sincero compagno marxista-leninista – ha collaborato, tra l’altro, più volte con il locale circolo di Proletari Comunisti nella realizzazione di iniziative politiche – è stato dirigente dell’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia, ricoprendo per anni la carica di presidente della sezione del quartiere di Marassi, intitolata a Giuseppe Virginio Arzani “Chicchirichì”.

Addio, compagno Luciano: che la terra ti sia lieve!

la Redazione

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

a sostegno della lotta dei prigionieri politici palestinesi a milano (da proletari comunisti)

Mercoledì 24 maggio ore 18,00 presidio a sostegno dei prigionieri palestinesi in sciopero della fame

sciopero prigionieri palestinesi
Dal 17 aprile oltre 1500 detenuti palestinesi sono in sciopero della fame all’interno delle galere israeliane. Da più di un mese subiscono violenze e torture per cercare di fermarne la lotta e la determinazione mentre le manifestazioni di solidarietà verso gli scioperanti, che si svolgono nei territori palestinesi, vengono attaccate con enorme violenza dai blindati dell’esercito di occupazione israeliano, il tutto nel silenzio vile e complice dei media italiani e di tutto l’occidente.
presidio unitario a sostegno dei prigionieri in sciopero della fame, mercoledì 24 maggio alle ore 18 davanti alla sede RAI di C.so Sempione.
CONTRO L’OCCUPAZIONE SIONISTA E TUTTI I SUOI SOSTENITORI!
A FIANCO DEI PRIGIONIERI IN LOTTA!

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

… e io pago!

Sabato ventisette maggio, il monarca assoluto della piazzetta romana pomposamente chiamata Città del Vaticano visiterà Genova; ottimo: è una bella occasione per convogliare turisti, e soprattutto per “rompere i piedi” a chi vive in città.

Eh sì, perché sua maestà non può mica venire a vedere il capoluogo senza arrecare il massimo disturbo possibile: qui sotto – ripresi dalla newsletter della televisione privata Primocanale – il lettore troverà l’elenco dei divieti che toccheranno i comuni cittadini.

Una sfilza di provvedimenti del tutto assurdi, volti a far passare una giornata tranquilla ad un capo di Stato straniero, che cominceranno a farsi valere già dalla mezzanotte del venerdì, nonostante il signor Jorge Mario Bergoglio sia atteso soltanto sabato.

Chi scrive gradirebbe conoscere nei dettagli i costi che la comunità del capoluogo ligure dovrà sostenere per sopportare un tale evento, del quale i cittadini genovesi farebbero volentieri a meno.

Essendo previste – a quanto pare lo dicono lorsignori stessi – settantamila persone, di cui molti saranno turisti, siamo di fronte ad un numero ridicolo di genovesi, che in totale sono poco meno di seicentomila, che si recheranno a sentire la messa.

Anche se fossero tutti autoctoni, sarebbero uno su nove, ma così scendiamo a cifre patetiche: la Settembrata – la festa che la federazione genovese del Partito Comunista Italiano organizzava tutti gli anni negli stessi luoghi, ma senza l’aiuto logistico delle istituzioni – raccoglieva, in una sola giornata, molti più visitatori.

A fronte di questi numeri da pic nic domenicale, ci saranno strade chiuse, parcheggi inagibili, turni straordinari delle forze dell’ordine, turni straordinari dei volontari della Protezione civile: chi pagherà per tutto il disturbo che il signor Bergoglio arrecherà alla città?

Si può star certi che non saranno né l’assai poco “signor” Angelo Bagnasco, né tanto meno i suoi tirapiedi della diocesi, a sobbarcarsi l’enorme conto finale: tutto il peso dei costi graverà sul cittadino genovese, sia egli credente o meno.

*****

Due giorni di sosta vietata, treni speciali, 20 chilometri di transenne

Papa Francesco a Genova: ecco la guida per divieti, parcheggi, traffico e chiusure

lunedì 22 maggio 2017
Oltre 20 chilometri di transenne, 1200 volontari, 65 treni speciali, 12 maxischermo, 100 mila bottigliette di acqua in distribuzione. Sono i numeri predisposti per accogliere i circa 70 mila fedeli attesi a Genova sabato 27 maggio per la visita di Papa Francesco.

GENOVA – Oltre 20 chilometri di transenne, 1200 volontari, 65 treni speciali, 12 maxischermo, 100 mila bottigliette di acqua in distribuzione. Sono i numeri predisposti per accogliere i circa 70 mila fedeli attesi a Genova sabato 27 maggio per la visita di Papa Francesco

Trenitalia ha messo a disposizione 65 treni speciali, rafforzate le linee urbane e anche della metro, che funzionerà fino alle 23 con treni ogni sei minuti. Previste aree parcheggio per i bus turistici che potranno accedere nelle vie adiacenti piazza della Vittoria per scaricare i fedeli e ripartire. I momenti critici saranno gli spostamenti del Pontefice.

È stata emanata anche l‘ordinanza comunale con i divieti e le imponenti modifiche alla viabilità cittadina. Il Pontefice attraverserà una parte molto estesa della città: dall’Aeroporto all’Ilva di Cornigliano, quindi il passaggio da San Lorenzo, l’incontro con giovani, poveri e detenuti alla Guardia, la visita all’ospedale Gaslini e infine la Santa Messa in piazzale Kennedy prima del ritorno al Colombo. Molte limitazioni, come la chiusura della Sopraelevata, scattano già da venerdì.

DIVIETI DI TRANSITO

  • Viale Caviglia dalle ore 19.00 del 26 maggio 2017 alle ore 24.00 del 27 maggio 2017 è istituito il divieto di transito e di sosta veicolare con la rimozione coatta del veicolo per gli inadempienti ad eccezione dei bus turistici afferenti alla manifestazione;
  • Via Adamoli, con orario dalle ore 01.00 alle ore 24.00 del 27 maggio 2017, sul lato a ponente della via, nel tratto compreso tra i ponti Feritore e Fleming, è consentita la sosta ai bus turistici in servizio per la manifestazione;
  • Via Barabino (direzione levante) dalle ore 13.00 del 26 maggio 2017 alle ore 24.00 del 27 maggio 2017, e comunque sino a cessate esigenze, è abrogata l’ordinanza che vieta il transito alla generalità dell’utenza;
  • Via Brigata di Fanteria Genova dalle ore 12.00 del 26 maggio 2017 alle ore 24.00 del 27 maggio 2017, comunque sino a cessate esigenze, è istituito il divieto di transito veicolare;
  • Piazza Rossetti dalle ore 14.00 del 26 maggio 2017 alle ore 24.00 del 27 maggio 2017, comunque sino a cessate esigenze, è istituito il divieto di transito veicolare;
  • Strada Aldo Moro (tratto compreso tra l’uscita di Via delle Casaccie e rotatoria 9 novembre 1989 e nel tratto tra la rotatoria 9 novembre 1989 e l’innesto di Via d’Annunzio) dalle ore 13.00 del 26 maggio 2017 alle ore 24.00 del 27 maggio 2017, e comunque sino a cessate esigenze, istituzione del divieto di transito a tutti i veicoli;
  • Corso Marconi istituzione del divieto di transito dalle ore 10.00 del 26 maggio 2017 alle ore 24.00 del 27 maggio 2017 e comunque sino a cessate esigenze;
  • Via dei Pescatori dalle ore 00.00 del 26 maggio 2017 alle ore 24.00 del 27 maggio 2017 e comunque sino a cessate esigenze, istituzione del divieto di transito e sosta veicolare con la rimozione coatta del veicolo per gli inadempienti;
  • Via Brigata Liguria, dall’intersezione con Via Macaggi e la scalinata che adduce a Via Banderali, dalle ore 19.00 del 26 maggio 2017 alle ore 24.00 del 27 maggio 2017 è istituito il divieto di transito fatta eccezione dei veicoli diretti a Via Lanfranconi;
  • Piazza Belvedere Pomodoro dall’altezza del palo P.I. R40 in direzione levante/monte sino al termine della Piazza istituzione del divieto di circolazione dalle ore 00.00 del 26 maggio 2017 alle ore 24.00 del 27 maggio 2017 e comunque sino a cessate esigenze;
  • Via A. Gramsci sospensione del divieto di svolta in Via delle Fontane per i veicoli in direzione levante, dalle ore 00.00 alle ore 22.00 del 27 maggio 2017;
  • Corso Italia, dalle ore 00.00 del 22 maggio 2017 alle ore 24.00 del 30 maggio 2017, per i mezzi dell’AMIU e per quelli delle ditte collaboratrici alla movimentazione dei contenitori per rifiuti, è autorizzato il transito in deroga al limite di portata di 2,5T;
  • Via XX Settembre dalle ore 00.00 alle ore 24.00 del 27 maggio 2017, nella corsia ascendente con direzione levante/ponente, viene temporaneamente abrogato il divieto di transito ai veicoli;
  • Piazza De Ferrari dalle ore 00.00 alle ore 24.00 del 27 maggio 2017, viene temporaneamente abrogato il divieto di transito ai veicoli;
  • Nelle vie Canevari, Bobbio, T. Invrea, Tolemaide e Corso Buenos Aires, dalle ore 00.00 alle ore 24.00 del 27 maggio 2017, sono temporaneamente sospesi il divieto di transito e il rilevamento dei transiti con telecamera nelle corsie riservate ai mezzi pubblici;
  • Nella viabilità alternativa di accesso alla discarica di Monte Scarpino, è temporaneamente sospesa la disciplina della circolazione prevista con Ord. Sindacale N. 763 del 19.07.2011

PARCHEGGI

  • Tutti i possessori di contrassegno valido per le zone Blu Area “A”, “B”, “D”,“E” ed “F” esclusivamente nei casi in cui tali zone siano state opzionate come prima scelta (es. AL – FG ecc.), hanno la possibilità di sostare in tutte le altre zone Blu Area a partire dalle ore 08:00 del giorno venerdì 26 maggio 2017 fino alle ore 20:00 di sabato 27 maggio 2017.
  • Tutti i possessori di tagliandi Blu Area hanno la facoltà di sostare gratuitamente in tutte le Isole Azzurre (stalli zona P), compreso il parcheggio di Piazza Tommaseo, a partire dalle ore 08:00 fino alle ore 20:00 di sabato 27 maggio 2017.
  • La regolamentazione della sosta nei parcheggi di interscambio di P.le Marassi, Dinegro e Molo Archetti, è sospesa e dunque destinata alla sosta libera ed indifferenziata a partire dalle ore 00:00 fino alle ore 24:00 di sabato 27 maggio 2017.

DIVIETI DI SOSTA

Dalle ore 00.00 del 26 maggio 2017 alle ore 22.00 del 27 maggio 2017 e comunque fino a cessate esigenze, istituzione del divieto di sosta veicolare con la rimozione coatta del veicolo per gli inadempienti nelle seguenti strade e piazze:

  • Corso Quadrio ad eccezione dei bus turistici afferenti alla manifestazione;
  • Via Petrarca
  • Via di Porta Soprana tratto compreso tra Via Meucci e Piazza Matteotti
  • Piazza Matteotti
  • Largo Santa Maria dei Servi
  • Via Cecchi nel tratto compreso tra Via F. Aprile e Viale Brigate Partigiane
  • Via Ruspoli nel tratto compreso tra Via F. Aprile e Viale Brigate Partigiane
  • Viale Brigate Partigiane
  • Via Brigata Liguria dalle ore 19.00 del 26 maggio 2017 alle ore 24.00 del 27 maggio 2017
  • Via Brigata di Fanteria Genova
  • Corso Marconi
  • Piazza Rossetti
  • Via Podgora e contestuale istituzione del senso unico alternato
  • Via Fogliensi
  • Via Gestro/Via F. Aprile istituzione del senso unico alternato
  • Via Mascherpa
  • Via Maddaloni nel tratto compreso tra Via F. Aprile e Viale Brigate Partigiane
  • Via Diaz nella carreggiata a mare ad esclusione dei settori di sosta riservati alla Polizia di Stato
  • Via Rimassa;
  • Via Casaregis nel tratto compreso tra Via Cecchi e Corso Marconi;
  • Via Piave sul lato ponente in direzione monte e nella parte centrale terminale a mare riservata ai motocicli
  • Corso Italia dalle ore 19.00 del 26 maggio 2017 alle ore 24.00 del 27 maggio 2017
  • Via Felice Cavallotti dalle ore 19.00 del 26 maggio 2017 alle ore 24.00 del 27 maggio 2017
  • Via Caprera dalle ore 19.00 del 26 maggio 2017 alle ore 24.00 del 27 maggio 2017
  • Piazza Sturla dalle ore 19.00 del 26 maggio 2017 alle ore 24.00 del 27 maggio 2017
  • Via dei Mille dalle ore 19.00 del 26 maggio 2017 alle ore 24.00 del 27 maggio 2017
  • Via Cinque Maggio dalle ore 19.00 del 26 maggio 2017 alle ore 24.00 del 27 maggio 2017
  • Via Angelo Carrara dalle ore 19.00 del 26 maggio 2017 alle ore 24.00 del 27 maggio 2017
  • Piazza Belvedere Pomodoro
  • Corso Europa direzione ponente nel tratto compreso tra l’intersezione con Via delle
  • Campanule e Via Stefano Turr dalle ore 19.00 del 26 maggio 2017 alle ore 24.00 del 27 maggio 2017
  • Via Stefano Turr dalle ore 19.00 del 26 maggio 2017 alle ore 24.00 del 27 maggio 2017
  • Cavalcavia Don Bosco dalle ore 19.00 del 26 maggio 2017 alle ore 24.00 del 27 maggio 2017
  • Corso Aurelio Saffi su ambo i lati
  • Via Filippo Turati su ambo i lati
  • Via della Mercanzia nel tratto terminale dell’area di sosta a pagamento verso levante
  • Piazza Cavour su tutta la piazza
  • Piazza della Raibetta
  • Piazza Caricamento
  • Via A. Gramsci sul lato monte direzione ponente
  • Via Alpini D’Italia ambo i lati
  • Via Fanti D’Italia ambo i lati
  • Via Buozzi
  • Piazza Dinegro
  • Via Milano (lato monte nel tratto compreso tra Piazza Dinegro e Via Cantore)
  • Via Cantore (lato monte nel tratto compreso tra Via Milano e Via D. Col)
Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento