Archivi del mese: ottobre 2016

la croce verde di busalla è un covo di razzisti?

L’Inchiostro Fresco di sabato ventinove ottobre riporta un articolo del bravo Fabio Mazzari dal Comune di Busalla, il ‘capoluogo’ della porzione ligure della valle Scrivia; il titolo del pezzo è: “Busalla, l’arrivo di nuovi profughi pone interrogativi”. All’interno dello scritto … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

r.p.d.corea: festeggiate le calciatrici under 17 che hanno vinto il mondiale nel completo silenzio dei media occidentali (da kfa italia)

La Commissione di Stato per la Cultura Fisica e la Direzione dello Sport della RPDC ha tenuto mercoledì un ricevimento al Ristorante Okryu per congratularsi con le calciatrici tornate a casa dopo aver vinto il titolo della Coppa del Mondo … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

sabato 12 novembre: manifestazione nazionale dei migranti a roma (da slai cobas sc)

Lo Slai cobas per il sindacato di classe partecipa con migranti dei centri di accoglienza di Taranto e con lavoratori della logistica e in lotta nei quartieri da Bergamo (dal comunicato di Campagne in lotta)   In questi giorni diversi … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

riceviamo dai comitati di base della val bormida e volentieri pubblichiamo

Questa volta quelli che vogliono distruggere il nostro territorio e la nostra falda acquifera si sono messi in mente di venire a calpestare il nostro territorio per fare la famigerata tangenziale a Sezzadio che serve solo a Riccoboni e al … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

per il dibattito. discussione con una militante anti-imperialista e internazionalista franco-tunisina (da proletari comunisti)

Abbiamo incontrato Samira (nome di fantasia) una militante franco-tunisina che da decenni é attiva nei fronti anti-imperialista e internazionalista in entrambi i paesi. A causa della propria militanza, durante il regime di Ben Ali ha ingrossato le file dei rifugiati … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

la polizia manganella chi si oppone ai ladri del terzo valico (da notavterzovalico)

Avevamo annunciato che avremmo rovinato la festa alla passerella dei responsabili della costruzione del Terzo Valico e come sempre abbiamo mantenuto le promesse. A partire dalle 8 del mattino oltre duecento cittadini si sono ritrovati davanti ai cancelli del Centogrigio … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

renzi in piazza a roma per il sì al referendum in seria difficoltà… i padroni corrono in aiuto (da proletari comunisti)

La fotografia è tratta da un profilo presente su una nota rete sociale. Chiediamo venia per la presenza di una pubblicità ad un gruppo politico, ma non sappiamo come eliminarla dall’interno dell’immagine (P.T.) ***** Renzi è in difficoltà e si … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

allora esistono ancora, purtroppo…

L’edizione di Targato CN di sabato quindici ottobre rivela, a firma Alessandro Nidi, una cosa sconcertante: non solo esistono ancora i liberali – si ricorderanno gli ex ministri Renato Altissimo e Giovanni Malagodi, per buttare lì due nomi a caso … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

che succede alla fiom di pisa? “il sindacato è un’altra cosa” continua a denunciare la mancanza di democrazia dentro la fiom… dopo tutto quello che la fiom ha già fatto? sarebbe ora di smetterla ogni volta di “cadere dal pero” (da slai cobas sc)

Comunicato sindacatoaltracosa in FIOM – Pisa Alla CGIL provinciale Alla CGIL regionale Alla CGIL nazionale Alla FIOM nazionale Agli iscritti FIOM della provincia di Pisa Agli organi di informazione Nella FIOM di Pisa, in particolare nel suo Direttivo, da quando … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

almaviva, nuova fumata nera: nelle assemblee i lavoratori hanno detto no alle condizioni di exprivia (da slai cobas sc)

L’azienda che gestirà il call center Enel a partire dal primo gennaio si è detta disposta ad assorbire i 300 centralinisti palermitani, ma con contratti a tutele crescenti. I sindacati hanno respinto tutte le proposte. Se ne riparlerà tra due … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento