aborto. mercoledì 28 settembre: la prima risposta delle donne a chi vincerà le elezioni (da mfpr)

Il 28 settembre è la giornata mondiale per l’accesso a un aborto sicuro, giornata istituita negli anni ’90 grazie all’omonima campagna per la depenalizzazione dell’aborto,​ portata avanti dalle donne sudamericane​ e caraibiche.

Inoltre, è importante ricordare come siamo alla vigilia di un anniversario importante, sono passati 102 anni dall’adozione della prima legge che legalizza l’aborto, precisamente il “decreto sulla salute delle donne” promulgato nel ottobre del 1920 in Unione Sovietica, fortemente voluto dalla comunista e femminista Alessandra Kollontaj.

Da allora molti sono stati i passi avanti, dal punto di vista legislativo,​ fatti nei vari paesi del mondo, ma ancora tanta strada c’è da fare perché in molti​ paesi l’aborto è ancora considerato un crimine, e in ben 30 paesi nel mondo l’aborto è legale solo in caso pericolo di vita della donna.

Qui in Italia, nonostante la legge 194, molti sono gli ostacoli che si frappongono a un​ concreto accesso ad un aborto sicuro, determinati​ principalmente dall’obiezione di coscienza da parte di medici e personale sanitario. A cui danno ma forte le politiche delle amministrazioni di destra (FdI, Lega), dalle Marche all’Abruzzo, all’Umbria.

E come non sentire il vento reazionario che sta avanzando​ dalla Polonia, Ungheria, Stati Uniti, e pure noi ci​ aspettiamo il peggio.

Il​ 28 settembre parteciperemo alla manifestazione indetta da NUDM che si terrà a Milano per l’aborto sicuro e che cade all’indomani delle elezioni, che​ ​con ogni probabilità saranno vinte dall’estrema destra; manifestazione che​ e via via si sta caricando di contenuti, da un lato mettono in​ evidenza che non basta essere donne per tutelarne i diritti e gli interessi,​ dall’altro lato​ forte e urgente è la chiamata alla lotta contro gli attacchi all’autodeterminazione delle donne. Infine,​ ​ a Milano è stato inserito tra le rivendicazioni l’abolizione dell’obiezione di coscienza.

Nel percorso di lotta abbiamo​ ​ programmato​ la presentazione dell’ opuscolo “Diritto di aborto, perché si”.

Nei prossimi giorni comunicheremo tempi e luogo e sarà propagandato durante la manifestazione con un​ nostro volantino.

MFPR Milano

Informazioni su pennatagliente

Contro ogni revisionismo. Per il marxismo-leninismo-maoismo, principalmente maoismo. Per un giornalismo proletario. Viva Marx! Viva Lenin! Viva Mao Tsetung!
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.