renzisti, carogne, tornate nelle fogne

Dopo l’indegna defenestrazione del senatore Vito Petrocelli, esponente del Movimento 5 Stelle considerato troppo poco servo degli ucraini, la Camera Alta del Parlamento italiano ha votato il suo successore nella persona della forzitaliota Stefania Craxi.

La conta è avvenuta a scrutinio segreto, ed ha visto la destra radicale fare il proprio lurido mestiere, spalleggiata dai novelli fascisti che provengono dalle file della destra moderata, abbandonata con la scissione, avvenuta nel 2019, dal Partito Democratico.

Ancora una volta il “senatore semplice” ed i suoi accoliti si sono dimostrati per quello che sono, smettendo il travestimento da persone per bene: non è un caso che, in molti Comuni dove si vota tra venti giorni, abbiano deciso di sostenere il candidato filo-meloniano.

A questo punto ci auguriamo che anche chi, come la dirigenza della formazione con sede a Roma in via Sant’Andrea delle Fratte 16, si ostina a non voler vedere, apra finalmente gli occhi e riconosca Italia Viva per quello che realmente è, prendendone atto ed estromettendo definitivamente questi personaggi dalla cerchia dei loro possibili alleati.

Informazioni su pennatagliente

Contro ogni revisionismo. Per il marxismo-leninismo-maoismo, principalmente maoismo. Per un giornalismo proletario. Viva Marx! Viva Lenin! Viva Mao Tsetung!
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.