in sicilia il voto per i “grandi elettori” manda in pezzi il governo musumeci (da proletari comunisti)

È sempre stato in bilico con i numeri e diverse volte sull’orlo del fallimento, ma questa volta le manovre per l’elezione del presidente della repubblica che cominceranno il 24 gennaio hanno prodotto effetti anche sul governo della Regione Sicilia.

Musumeci, infatti, si è davvero infuriato! per il risultato del voto per la scelta dei 3 “grandi elettori” che devono andare a Roma: anche in Sicilia la tradizione che vuole che tra i 3 “grandi elettori” due siano del governo in carica e uno dell’opposizione è stata mantenuta, ma Musumeci è arrivato ultimo, dopo Micciché e dopo l’esponente del M5S! e non se l’aspettava, si è inferocito e se l’è presa con tutti, prima in aula facendo il gesto “me ne vado”, poi minacciando l’azzeramento immediato della giunta di governo, e poi ancora con una diretta Facebook, durante la quale ha chiamato vili, pavidi, disertori, accattoni, scappati di casa i traditori che non l’hanno votato, dicendo anche che si tratta di “deputati che mi hanno fatto richieste irricevibili”! Adesso tutti vogliono sapere che sono questi e che richieste hanno fatto!!!

Micciché ha provato a calmare gli animi dicendo in un’intervista che però non si possono dire queste cose, che non è vero che all’Assemblea regionale c’è “gente di malaffare” e che il fatto che Musumeci si definisca persona perbene non significa “che tutti gli altri siano mafiosi”!

Ma anche l’ex presidente della regione, ex galeotto, Totò Cuffaro ha voluto dire la sua per aiutare il povero Musumeci parlando di “mancanza di rispetto…” per le istituzioni!

Come si vede da queste reazioni e scambi di battute tra “gentiluomini” si sta per chiudere una esperienza di governo durata ben 5 anni! Un governo (che nella sostanza possiamo definire M&M, Musumeci-Micciché) di borghesia parassitaria come da tradizione, che, è bene ricordarlo, in 5 anni, a detta di tutti (tranne naturalmente il “fascista perbene” Musumeci) non ha prodotto assolutamente nulla, anzi, si è mostrato per quello che è proprio durante la gestione della pandemia con i “morti spalmati” del suo assessore preferito, Razza!

Niente è stato fatto di quello che era strettamente necessario, nemmeno i 500 posti letto in più annunciati! Per non parlare dei bilanci mai approvati entro la scadenza del 31 dicembre, delle riforme promesse come quella dei rifiuti, niente per la scuola, per il lavoro, per le strade, i disastri ambientali e l’elenco può continuare…

Il bilancio di quest’anno sarà ancora “provvisorio” e dovrebbe essere approvato in questi giorni; è questo il motivo per cui Musumeci non ha ancora azzerato la giunta perché, dice Musumeci: “… si bloccherebbe la spesa e in campagna elettorale l’opposizione avrebbe gioco facile ad attaccarci” (La repubblica 14/1/22). Il blocco della spesa significa blocco degli stipendi, dei pagamenti per l’acquisto merci, per la manutenzione delle infrastrutture ecc. insomma danni su danni, ma non è questo, come si vede che interessa all’attuale presidente della regione, gli interessa la poltrona sua e quella dei suoi amici politici… possiamo dire che più che un “grande elettore” Musumeci si conferma un piccolo pezzo di m…?

E non è finita, perché questa disattenzione per la “cosa pubblica” si approfondirà subito dopo l’elezione del Presidente della Repubblica, quando la borghesia parassitaria siciliana scatenerà la corsa alla presidenza della Regione.

Contro tutto questo è necessario che operai, lavoratrici, giovani e masse popolari facciano sentire la propria voce, mettendo in piazza l’unica opposizione efficace, quella della lotta in ogni campo!

Informazioni su pennatagliente

Contro ogni revisionismo. Per il marxismo-leninismo-maoismo, principalmente maoismo. Per un giornalismo proletario. Viva Marx! Viva Lenin! Viva Mao Tsetung!
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.