spiace dover sprecare tanto tempo dietro a matteo renzi, ma ci sembra doveroso sottolinearne le oscure trame

L’articolo, a firma Andrea Carugati, presente sull’edizione telematica di mercoledì quindici dicembre del quotidiano il manifesto è un vero e proprio pozzo di informazioni a proposito delle intenzioni per il futuro dell’ex “senatore semplice”.

La cuoca cialtrona: Mentr'egli visse, fu Bertoldo detto...

Ci dispiace dover continuare a puntare il dito contro questo assai poco “signore”, ma ogni giorno che passa ne combina più che Bertoldo in Francia – o, se si preferisce, i Barberini a Roma – e così risulta difficile non occuparsi delle sue trame.

Il bravo giornalista cita la cloaca massima dello pseudo giornalismo d’accatto italiano, il Giornale, che il giorno precedente riportava un retroscena di un incontro tra il capo della Lega-Salvini Premier e gli eletti di quella cricca.

Secondo quanto riportato, gli alleati del Carroccio – nella partita per la nomina del futuro presidente della Repubblica – sarebbero, nell’ordine, «Meloni, Berlusconi, Toti, Cesa e Renzi»: l’ennesima prova che quest’ultimo è pronto a passare ufficialmente con la destra radicale.

Come se non bastasse questo, ecco – poco più avanti, sul foglio romano di via Bargoni 8 – la notizia che la Giunta per le immunità del Senato ha approvato una proposta, in merito all’inchiesta sulla fondazione Open, della senatrice forzitaliota Fiammetta Modena.

Con il solo voto contrario di Pietro Grasso, il rappresentante di Liberi e Uguali, la Camera alta del Parlamento ha deciso di sollevare, davanti alla Corte costituzionale, la questione del conflitto di attribuzione dei pm che indagano sulla vicenda.

Informazioni su pennatagliente

Contro ogni revisionismo. Per il marxismo-leninismo-maoismo, principalmente maoismo. Per un giornalismo proletario. Viva Marx! Viva Lenin! Viva Mao Tsetung!
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.