i governi imperialisti marciano verso interventismo e guerra in tutti gli scacchieri caldi (da proletari comunisti)

Vertice europeo sulla politica internazionale

E’ iniziato a Berlino il vertice straordinario dei ministri della Difesa dell’Unione Europea. La riunione era stata sollecitata dalla Grecia alle prese con un braccio di ferro con la Turchia sulle Zone Economice Esclusive nel Mediterraneo orientale.
Ma l’agenda del vertice è più ampia e pesante. Si sono infatti aggiunti i dossier sul Medio Oriente e sulla Bielorussia, oltre ovviamente l’emergenza Covid 19.
In questi giorni l’Italia, insieme a Grecia, Cipro e Francia, sta partecipando ad una esercitazione navale militare congiunta nel Mediterraneo Orientale per mandare un segnale di deterrenza alla Turchia. Ma, spiega il Ministro della Difesa Guerrini, queste manovre cercano anche di tenere assieme gli alleati della Nato: “ la nave italiana che partecipa, ieri ha anche navigato con una nave turca dentro le normali attività congiunte che vengono fatte in seno alla Nato”  ha spiegato il ministro, interpellato su una possibile spaccatura nell’Ue. “L’atteggiamento italiano  e complessivamente degli altri Paesi è quello di riaffermare i principi ma di lavorare al dialogo e alla soluzione politica”.
Diversamente dalla Francia e dalla Grecia, la ministra alla Difesa tedesca, Kramp-Karrenbauer, ha sottolineato invece che le manovre militari attuate nel Mediterraneo orientale “certamente non aiutano” ad attenuare le tensioni tra la Grecia e la Turchia.
Ma oltre alle tensioni con la Turchia è il complesso del dossier mediorientale a inquietare l’Unione Europea, primo fra tutti quello libico, ma non solo.  Infatti al vertice ministeriale europeo di Berlino, partecipano anche i ministri degli Esteri dei Paesi Ue e nell’agenda è previsto – con la solita e incomprensibile eccezione – anche un “pranzo di lavoro comune” con il ministro degli Esteri israeliano, Gabi Ashkenazi, per discutere degli sviluppi nella regione mediorientale.
Ma il vertice è partito con una sessione dedicata alla situazione in Bielorussia e sulle possibili reazioni europee. Oggi i lavori riprenderanno con una sessione sui rapporti tra Bruxelles e Mosca dopo il caso Navalny e si concluderanno con una discussione sull’impatto geopolitico del Covid-19 e la risposta dell’Ue alla pandemia.

Informazioni su pennatagliente

Contro ogni revisionismo. Per il marxismo-leninismo-maoismo, principalmente maoismo. Per un giornalismo proletario. Viva Marx! Viva Lenin! Viva Mao Tsetung!
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.