riceviamo da “movimento di lotta per la salute giulio a. maccacaro”, alessandria, e volentieri pubblichiamo

Lettera aperta.

Egr. segretari CGIL CISL UIL di Alessandria

e del comparto chimico (Paolo Parodi, Gianni di Gregorio, Roberto Marengo)

nonché segreterie regionali e nazionali.

Voi sapevate prima di noi che il PFOA (catena lunga PFAS) era tossico cancerogeno: il volantino “Informa Filcea” del marzo 2002 è la prova emblematica. Ve lo abbiamo ricordato per dieci anni in diretta e tramite esposti alla Procura della Repubblica più volte. Avete fatto finta di niente in quanto la Procura –a differenza dell’omologa di Vicenza- non è intervenuta, e in quanto   -solo a seguito della nostra campagna nazionale NO PFOA-   Solvay ha indicato per Spinetta Marengo il sostituto del PFOA, un PFAS a catena più corta: C6O4.

Voi sapevate che il C6O4 era già sospetto da almeno 10 anni di essere altrettanto tossico e cancerogeno. Quanto meno ufficialmente l’avete appreso dai suddetti nostri esposti, e parimenti ignorato per i suddetti pretesti, anzi il Tribunale di Alessandria -a differenza dell’omologo di Vicenza- non l’ha incluso nel suo processo.

Queste premesse -tutte ampiamente documentate- sono fondamentali al verificarsi di due fatti concomitanti.

  1. A) Solvay ha chiesto alla Provincia di Alessandria l’ “Autorizzazione Integrata Ambientale per estensione della produzione ed uso di C6O4”.
  2. B) Solvay ha aperto negoziato con i sindacati per “Procedura di licenziamento collettivo di 28 lavoratori” dello stabilimento di Spinetta Marengo.

L’andreottiano sospetto è convinzione, anche fra le vostre file, che il ritiro dei licenziamenti sia per Solvay merce di scambio con l’Autorizzazione Integrata Ambientale AIA, ovvero con l’assenso o almeno con il silenzio assenso dei sindacati . La connivenza dei sindacati sarebbe fondamentale in quanto all’AIA si sono   opposte le organizzazione ambientaliste, tra cui la scrivente.

!!! I PFAS sono ormai un’emergenza nazionale. Sarebbe una scandalosa contraddizione nazionale se i sindacati (veneti) fossero parti civili contro il C6O4 della Miteni e (piemontesi) avvocati difensori del C6O4 della Solvay e dunque testi a favore della Miteni stessa.!!!

Il protrarsi della trattativa licenziamenti in altalena con le udienze della Conferenza dei Servizi, avvalora il sospetto della intesa segreta, su un tavolo separato da quello ufficiale dei RLS, ovviamente non sfociabile in patto pubblico. Volendo smentirla CGIL CISL UIL di Alessandria hanno un mezzo insospettabile:

Dichiarare all’opinione pubblica di sottoscrivere integralmente il documento contro l’AIA presentato a Provincia e Comune a firma di Legambiente Nazionale.

In fede.

MOVIMENTO DI LOTTA PER LA SALUTE GIULIO A. MACCACARO

Informazioni su pennatagliente

Contro ogni revisionismo. Per il marxismo-leninismo-maoismo, principalmente maoismo. Per un giornalismo proletario. Viva Marx! Viva Lenin! Viva Mao Tsetung!
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.