il p-carc è la vergogna del movimento comunista in italia e non solo

Il sito del Partito Comunista dei Lavoratori, per una volta si dimostra utile a qualcosa: lo fa lunedì diciassette giugno quando compare, nello spazio dedicato ai comunicati delle sezioni, un aticolo dal titolo: «I CARC a Piombino (e non solo). Quando maoismo fa rima con postfascismo».

All’interno del pezzo si legge «Al peggio non c’è mai un limite, recita un vecchio adagio. La riprova è stata la pubblica indicazione di voto per un candidato sindaco di Fratelli d’Italia (Francesco Ferrari) da parte del Partito dei Comitati di Appoggio alla Resistenza per il Comunismo (CARC) a Piombino in occasione del ballottaggio comunale».

Dobbiamo essere onesti: per quanto da sempre polemizziamo, anche con toni aspri, con questi sedicenti seguaci del presidente Mao Tsetung, mai più avremmo pensato che potesse accadere un simile avvenimento; per questo motivo siamo andati sul sito della formazione politica con sede a Milano, in via Tanaro 7, per cercare un riscontro.

Non c’è voluto molto per trovare un comunicato della Direzione Nazionale dal titolo: «Indicazione per i ballottaggi del 9 giugno: astensione ovunque, tranne a Piombino!»; sempre più curiosi, abbiamo dato fondo a tutta la nostra pazienza per cercare di leggere quel mucchio di dichiarazioni indecenti di questi “signori”.

Ecco il passaggio incriminato: «A Piombino già il primo turno si era caratterizzato per una grande polarizzazione: da una parte il PD e i suoi sostenitori (cioè quelli che hanno sempre governato e distrutto la città) e dall’altra, anche in ragione di un peso estremamente modesto del M5S, “tutti gli altri”».

Chi siano coloro che vengono indicati in quest’ultima categoria si apprende subito appresso: «liste civiche composte da persone che realmente hanno assunto un ruolo di sostegno al coordinamento dei comitati popolari contro la devastazione dell’ambiente, per la difesa del diritto alla salute e la conquista di nuovi posti di lavoro».

Fin qui non ci sarebbe nulla da dire, se non fosse che queste presunte forze progressiste sono alleate con Forza Italia, Lega Nord Padania, e Fratelli d’Italia: quanto di peggio, in tema di reazione politica, xenofobia, razzismo, sia possibile rintracciare nel panorama politico italiano; una pagina vergognosa che aggrava ancora una volta la posizione dei “carchini” nei confronti del movimento comunista italiano e non solo.

Informazioni su pennatagliente

Contro ogni revisionismo. Per il marxismo-leninismo-maoismo, principalmente maoismo. Per un giornalismo proletario. Viva Marx! Viva Lenin! Viva Mao Tsetung!
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.