la criminalizzazione di stato dell’astensionismo (da proletari comunisti)

Prima di lasciare la sua carica il presidente della Corte Costituzionale ha fatto una grave dichiarazione sull’astensionismo; e si sa che quando queste dichiarazioni vengono da così alto pulpito, quello che si chiede è che “l’astensionismo mai giustificato” divenga un reato.

E’ il culmine reazionario e da fascismo di Stato di una campagna che, lanciata sin dal primo giorno da Mattarella, ripresa dalla Confindustria e dalla stampa, considera un incubo e un pericolo per la borghesia e lo Stato l’astensionismo perchè evidente manifestazione del profondo scollamento di larga parte di proletari e masse popolari dallo Stato borghese e dai suoi partiti, e sempre potenziale ‘brodo di coltura’ della ribellione, della “sovversione sociale”.
Ma per il presidente Grossi il voto è un dovere dei cittadini – dove “dovere” sta per obbligo. “L’astensionismo – dice – non è ammissibile per l’etica sociale”; di conseguenza, secondo Grossi, gli astensionisti si pongono fuori da questa etica e dal consorzio civile.
Ma parlare di “etica sociale” a proposito di queste elezioni, dei suoi candidati, è un insulto alla verità e all’intelligenza, e, diremmo ai borghesi, alle vostre stesse leggi, visto che comunque a parole condannate la corruzione politica, il legame politica-affari, politica-malavita, il voto di scambio, i fascisti, e così via…
Diciamo a Grossi che “etico” è non votare, e che sarebbe perfino un dovere di proletari e masse popolari il “diritto all’insurrezione”, se ci fosse nella nostra Costituzione come c’è per esempio nella Costituzione Usa.
Ma milioni di proletari e masse popolari daranno anche il 4 marzo la risposta al diktat intimidatorio di Grossi.
proletari comunisti – PCm Italia
febbraio 2018

Informazioni su pennatagliente

Contro ogni revisionismo. Per il marxismo-leninismo-maoismo, principalmente maoismo. Per un giornalismo proletario. Viva Marx! Viva Lenin! Viva Mao Tsetung!
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.