inquinamento pfas: il piemonte se ne lava le mani mentre il veneto – giustamente – si scontra con il governo (da rete ambietalista alessandria)

Giornali e TV, ripresi sul Blog Rete Ambientalista, in questi giorni hanno  dato grande rilievo nazionale alla questione PFOA in Veneto con lo scontro  Regione-governo ma sottovalutando l’altrettanto importante situazione del Piemonte. Avendo a cuore la salute delle persone e dell’ambiente, crediamo sia giusto parlarne senza attendere le azioni dei neo procuratori capo e aggiunto Mario D’Onofrio e Tiziano Masini  di Alessandria, dopo (clicca qui) la nuova – ennesima – denuncia di Medicina Democratica: sul Blog fin dal 2008 si può vedere un video sugli scarichi in Bormida (clicca qui) e sino al Po. SPRESAL misura a valle di Solvay di Spinetta Marengo addirittura 30 mg/l di PFOA mentre ARPA alla Rai (clicca qui) dichiara indenne (per ora?) l’acquedotto a monte. Solvay privatamente misura e secreta valori abnormi di PFOA nel sangue dei lavoratori, le istituzioni in Veneto procedono al “lavaggio del sangue” mentre in Alessandria neppure stanno facendo screening: né ai lavoratori né ai cittadini. E il sangue contaminato  dei donatori?  A verbale, inascoltati restano anche i dissensi  dell’assessore  all’ecologia Claudio Lombardi ASL e ARPA (clicca qui). Così Solvay non pagherà né i danni all’ambiente e alle persone né la bonifica. Presto un Convegno nazionale ad Alessandria.

Clicca qui le dichiarazioni di Lino Balza a RAI.
Clicca qui il comunicato stampa della Regione Veneto.
Clicca qui Andrea Zambenedetti “Acqua contaminata, scontro Veneto-governo”
Cicca qui Il Fatto Quotidiano “Lo scontro: l’Italia rinuncia ad una legge per limitare i veleni da Pfas”
Clicca qui Andrea Tornago “Miteni rischia un conto da un miliardo”

Informazioni su pennatagliente

Contro ogni revisionismo. Per il marxismo-leninismo-maoismo, principalmente maoismo. Per un giornalismo proletario. Viva Marx! Viva Lenin! Viva Mao Tsetung!
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.