altro che rinascita della sinistra: ci vorrebbe la resurrezione

Più che una rinascita occorre una resurrezione, visto che la parola sinistra oggi é invisa alla stragrande maggioranza di chi vive in Italia: anzi, questi non hanno ancora capito che siedono su un barile di polvere da sparo e continuano a fumare senza accorgersene; il popolo li odia, perché tutti i giorni subisce il degrado totale e la disoccupazione, o occupazione malpagata, e ogni qual volta si presenti l’occasione per mettere bastoni fra le ruote si mobilita. Salvini lo ha capito e cerca vittime-colpevoli come Napolitano da dare in pasto alla opinione pubblica; secondo certi criteri classici sembrerebbe che la situazione sia ottima per un cambiamento rivoluzionario: vi è un gran fermento nel campo antagonista, mentre la sinistra continua nella sua sporca politica bloccata a volte dall’ iniziativa di base. Il babau M5S non funziona con il popolo; dovranno inventarsi qualcosa per non andare alle urne: PD e FI sono allo sbando, la destra ha un uomo nuovo – ossia Marco Bucci – ma il popolo ha raggiunto i limiti di sopportazione verso tutto il ceto politico parlamentare. Rimane il problema del catalizzatore sociale in grado di unire le forze, riprendere l’esperienza storica passata e recente; è indispensabile una democrazia popolare basata sui gruppi sociali di base e non sui partiti – che hanno un compito meramente teorico, non istituzionale – che diventi la via d’uscita. In Venezuela, dopo Cuba, si cerca di percorrere questa strada; non è il caso di stare a vedere: democrazia popolare non é un modo di dire ma di fare. Non nascondo la necessità tattica di un quartier generale: ovviamente che gestisca una dittatura operaia in grado di contrastare il sabotaggio dei ceti che non vogliono perdere, o vogliono riprendersi, il loro ruolo di dominio sociale.

(W.G.)

Annunci

Informazioni su pennatagliente

Contro ogni revisionismo. Per il marxismo-leninismo-maoismo, principalmente maoismo. Per un giornalismo proletario. Viva Marx! Viva Lenin! Viva Mao Tsetung!
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...