al maxi processo ilva/taranto contro i padroni assassini: il 12 luglio nuova udienza. la battaglia contro i patteggiamenti ottiene un risultato (da slai cobas sc)

Oltre 100 operai Ilva, lavoratori del Cimitero, cittadini dei quartieri inquinati – autorganizzati dallo Slai cobas per il sindacato di classe, difesi dagli avvocati Bonetto, Vitale, Pellegrin del foro di Torino e dagli avvocati Silvestre/Lamanna/Soggia di Taranto – stanno conducendo una dura battaglia all’interno del processo, alla fabbrica e ovunque in città perchè questo processo sia parte della guerra di classe contro i padroni assassini, i governi dei padroni e i loro complici: spesso in piena solitudine contro sindacati confederali, e altre forze di tipo di opinioni e elettoraliste.
Il no ai patteggiamenti non ci sarebbe stato senza che questa protesta in Tribunale non avesse scoperto gli altarini degli accordi segreti e incoraggiato tanti a dire la loro.

Slai cobas per il sindacato di classe Taranto
slaicobasta@gmail.com

CHE ORA SIANO PROCESSATI E CONDANNATI PESANTEMENTE PER I PROFITTI FATTI SUL SANGUE DEGLI OPERAI E DELLA POPOLAZIONE.

Ne escono giustamente sconfitti non solo i padroni Riva, ma anche i Procuratori di Taranto, Capristo e di Milano che avevano cercato di far passare un pasticciaccio vergognoso di accordo; ma anche e soprattutto il governo – allora Renzi – e i suoi servi commissari, ancora una volta a difesa solo dei profitti capitalistici, dei padroni vecchi e dei nuovi.

Questa, in un processo che va avanti ancora troppo lentamente, con troppo spazio alle eccezioni della difesa dei Riva, e in una situazione in cui tutte le operazioni in corso di svendita dell’Ilva mettono sotto i piedi la difesa della salute, della sicurezza, del lavoro, della dignità degli operai, degli abitanti di Taranto, è la seconda notizia positiva (dopo quella del NO al trasferimento del processo da Taranto).

Ora devono essere processati e condannati pesantemente. Devono risarcire tutte le parti civili.
Questo deve incoraggiare la partecipazione al processo Ilva di lavoratori, cittadini.

L’opposizione fatta ai patteggiamenti dallo Slai cobas per il sindacato di classe, con una protesta anche nell’aula del Tribunale, è l’unica strada per impedire che non venga fatta giustizia.

Slai cobas per il sindacato di classe – Taranto

Annunci

Informazioni su pennatagliente

Contro ogni revisionismo. Per il marxismo-leninismo-maoismo, principalmente maoismo. Per un giornalismo proletario. Viva Marx! Viva Lenin! Viva Mao Tsetung!
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...