aridatece bernacca!!!

Giovedì ventidue giugno, alle ore 13:43, riceviamo in redazione l’ennesimo comunicato della giornata da parte del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale; il titolo sembra essere interessante: «Bologna sede del data center ECMWF – Alfano: “Un prestigioso successo di sistema per l’Italia. Avanti così”».

Non essendo particolarmente ferrati nella decifrazione degli acronimi, decidiamo di aprire la mail per comprendere meglio di cosa si tratti, vista l’enfasi – ribadita all’interno di una mail giuntaci il successivo mercoledi ventotto giugno, alle ore 14:26, dal titolo «Data center ECMWF a Bologna. Alfano: “Rapida esecuzione dell’Accordo di Sede quale segno del concreto impegno italiano”» – con la quale il titolare del dicastero accoglie la decisione, da parte del Consiglio di questo fantomatico Ente, di fare della città felsinea la sede del suo centro di elaborazione dati.

Scopriamo allora che, secondo il Maeci, si tratta del “Centro Europeo per le previsioni metereologiche a medio termine” (European Centre for the Medium Weather Forecast): dopo un momento di smarrimento, dovuto alla confusione che fa il ministero tra la scienza che studia i fenomeni atmosferici e quella che si occupa di meteore, in redazione scoppia un moto di ilarità generale.

Si badi bene, non per l’errore – che comunque non può essere scusato, visto che l’ignoranza non può e non deve essere una scusa plausibile per i politicanti, altrimenti dovrebbero fare dell’altro che venga retribuito secondo le loro capacità – bensì perché l’Italia non è mai stata famosa per avere i previsori del tempo più accurati del moondo.

Chi scrive ricorda i tempi del colonnello Edmondo Bernacca, quando girava la storiella che lo stesso effettuasse le sue congetture in base a quanto e come gli dolessero i calli che aveva sotto i piedi: sono passati alcuni decenni, e la precisione nelle congetture da parte del Servzio Meteorologico dell’Aeronautica non è migliorata di molto.

Volendo fare una battuta si potrebbe asserire che, se il colonnello Bernacca usava la testa per interpretare ciò che gli veniva comunicato dai piedi, gli attuali suoi successori saltano un passaggio, limitandosi ad utilizzare le estremità inferiori; se l’Europa ha preso una decisione come quella annunciata, vuol proprio dire che sono messi male.

29 giugno 2017

Annunci

Informazioni su pennatagliente

Contro ogni revisionismo. Per il marxismo-leninismo-maoismo, principalmente maoismo. Per un giornalismo proletario. Viva Marx! Viva Lenin! Viva Mao Tsetung!
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...