i sedicenti democratici genovesi cercano di recuperare il contatto con la realtà

Che il Partito (sedicente) Democratico ligure sia in crisi drammatica di iscritti e consensi è una certezza: ormai nessuno, salvo che non sia totalmente in malafede, osa negare quello che è sotto gli occhi di tutti.

Per cercare di recuperare un minimo di contatto con la popolazione, la dirigenza locale sedicente democratica mette in scena – è proprio il caso di dirlo – una serata all’auditorium del teatro teatro Carlo Felice.

L’appuntamento è per le ore 21:00 di lunedì ventisei ottobre; gli ospiti della serata sono – e a chi scrive non pare una scelta casuale, trattandosi di figure non troppo compromesse con l’estremismo renziano – due esponenti della minoranza socialdemocratica: l’europarlamentare spezzino Brando Benifei, e l’ex ministro per la Coesione territoriale, passato alla storia per aver citato il catoplebismo, Fabrizio Barca.

La sala può contenere duecento posti a sedere, e la quarantina di persone presenti – tra le quali spicca l’ex senatore Graziano Mazzarello – rende lo scenario veramente desolato; a moderare la serata – dal titolo: “Una nuova politica in Italia e in Europa. Le sfide dei progressisti europei” –  è chiamata la giornalista Ava Zunino, della redazione locale del quotidiano La Repubblica.

Di tutto il dibattito – che non vale la pena di riportare, essendo di una noia mortale a causa del fatto di avere contenuti tutti rivolti a potenziali elettori della cricca di via Anton Maria Maragliano 3/5 – vale la pena di citare soltanto un passo.

Ad un certo momento, il più giovane europarlamentare di questa legislatura afferma: “Sergio Kofferati non è più nella delegazione Pd, ma è rimasto nel gruppo dei Socialisti & Democratici”; non è esattamente una novità, ma a questo punto sorge spontanea una domanda.

L’ex sindaco sceriffo di Bologna fa parte della Rete a Sinistra, la versione locale di Possibile, il movimento che nazionalmente fa capo a Giuseppe Civati detto Pippo: visto che nella stessa associazione militano personaggi che, a livello europeo, si collocano nella Sinistra Unita Europea-Sinistra Verde Nordica (Gue-Ngl), mi piacerebbe sapere se costoro non provano alcun imbarazzo nel frequentare certe compagnie.

Informazioni su pennatagliente

Contro ogni revisionismo. Per il marxismo-leninismo-maoismo, principalmente maoismo. Per un giornalismo proletario. Viva Marx! Viva Lenin! Viva Mao Tsetung!
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.