kofferati nemico del popolo ligure

Non è che chi scrive avesse qualche dubbio, ma l’edizione di lunedì ventinove dicembre del Lavoro/pagine genovesi di Repubblica toglie qualunque pensiero in proposito: il candidato socialdemocratico alle primarie della coalizione della destra moderata in Liguria, Sergio Kofferati, è un sostenitore accanito, e bugiardo, del Terzo Valico ferroviario dei Giovi.
Rispondendo alla domanda di Donatella Alfonso circa la realizzazione delle infrastrutture, ecco cosa dichiara l’ex sindaco-sceriffo di Bologna “Io voglio che quelle già decise, come Gronda e Terzo Valico siano realizzate, anche se con grande ritardo. Il Terzo Valico è strategico, perché serve per il collegamento con l’Europa, vale per le persone e per le merci: è un collegamento europeo che la Liguria non ha”.
L’europarlamentare mente essendone consapevole; la nuova ferrovia, che sia lui sia gli altri candidati alla farsa suddetta sono intenzionati a costruire, non collegherà affatto la Liguria con l’Europa: i cinquantaquattro chilometri di linea ad alta capacità – cioé adatta soltanto per il traffico delle merci – non collegheranno la suddetta regione con alcunché.
Stupisce che un politicante che siede al Parlamento europeo non sappia che Rivalta Scrivia – il paese alle porte di Tortona (Al) dove è previsto il capolinea del Terzo Valico – non è certo l’ombelico del mondo, e che da lì sino a Milano, dove da vent’anni si pretende di far finire la nuova tratta, mancano ancora circa cento chilometri che i carri ferroviari dovrebbero percorrere obbligatoriamente sulla linea storica, vanificando totalmente i nemmeno venti minuti di risparmio di tempo che sarebbero permessi dalla devastazione territoriale.
Certo, poi, sul tema del trasporto su ferro, il Kofferati non è mono tematico come la sua principale avversaria – l’assessore uscente alla Protezione civile, estremista renziana, Raffaella Paita – e parla del raddoppio delle tratte Genova-Ventimiglia e La Spezia-Parma, tutt’ora vergognosamente a binario unico, ma è chiaro che queste dichiarazioni sull’alta velocità/alta capacità lo collocano definitivamente sull’altra collina: quella dei nemici del popolo ligure.

Informazioni su pennatagliente

Contro ogni revisionismo. Per il marxismo-leninismo-maoismo, principalmente maoismo. Per un giornalismo proletario. Viva Marx! Viva Lenin! Viva Mao Tsetung!
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.