genova: rifondazione si sveglia dalla catalessi

La segreteria genovese del Partito della Rifondazione Comunista, guidata dal giovane portuale Sergio Triglia, ha deciso: il piano sanitario della regione Liguria è una porcheria, e va contrastato; per questo, quando il Consiglio regionale discuterà il taglio dei servizi e dei posti letto delle varie strutture – escluso ovviamente l’ospedale Galliera che, essendo di proprietà della curia, deve essere potenziato per meglio permettere agli ecclesiastici di fare profitti sulla pelle dei cittadini – attuerà un presidio all’entrata dell’assemblea di via Fieschi.
Si tratta certamente di una buona notizia: evidentemente l’avvicinarsi delle elezioni politiche, che decideranno il futuro della formazione guidata dal Pastore Valdese, ha risvegliato un partito che pareva essere caduto in catalessi da mesi.
Ora, però, si apre uno scenario complicato per gli ecumenici; si tratta di capire come si comporteranno i loro rappresentanti che siedono in Consiglio regionale: il tigullino Giacomo Conti ed il genovese Alessandro Benzi.
Il secondo è sempre più vicino alle posizioni di Sinistra Ecologia e Libertà, mentre il primo è in predicato – almeno a dar retta a voci normalmente molto affidabili – di passare armi e bagagli nelle file del Partito (sedicente) Democratico.
Consiglio vivamente al Triglia di consultarsi, prima di confermare l’iniziativa, con i due suoi rappresentanti istituzionali: non sarebbe bello, e soprattutto sarebbe dura da spiegare ai cittadini, vedere all’esterno della Regione la protesta degli iscritti a Rifondazione, mentre all’interno Conti e Benzi potrebbero decidere di appoggiare la proposta dell’Assessore coi Baffi, al secolo Claudio Montaldo.

(pubblicato come lettera sul Secolo XIX di domenica 2 dicembre)

Informazioni su pennatagliente

Contro ogni revisionismo. Per il marxismo-leninismo-maoismo, principalmente maoismo. Per un giornalismo proletario. Viva Marx! Viva Lenin! Viva Mao Tsetung!
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.