la deriva autoritaristica del governo monti-napolitano e la cecità della casta

Lunedì trenta luglio, il portavoce nazionale dell’Italia dei Valori – l’ex magistrato molisano Antonio di Pietro – si scaglia contro la deriva autoritaristica del governo del duo Mario Monti-Giorgio Napolitano, a suo dire peggiore di quello precedente sul piano della prepotenza e della voglia di assolutismo.
Trovo assai difficile dare torto all’ex pm fascista: sarà anche a causa del comportamento irresponsabile degli esecutivi che lo hanno preceduto che l’Italia si trova sull’orlo del fallimento, ma il fascista sobrio – con l’aiuto di Re Giorgio Morfeo – ne sta approfittando per imporre una vera e propria dittatura finanziaria.
Lui ed i suoi scagnozzi rubano ai poveri per dare ai ricchi: soprattutto le banche e le assicurazioni ne beneficiano, a suon di regali miliardari, mentre i cittadini sono spremuti all’inverosimile per mantenere loro ed i parassiti della politica.
D’altra parte, che Di Pietro abbia ragione da vendere lo dimostrano le reazioni isteriche del resto della Casta – di cui peraltro lo stesso ex magistrato fa parte – che ne parla come di un mentecatto in cerca dei voti populisti da strappare al Movimento Cinque Stelle; viene da chiedersi dove viva tutta questa gente, visto che solo un cieco può non vedere il moderno fascismo che avanza a passo spedito.

Informazioni su pennatagliente

Contro ogni revisionismo. Per il marxismo-leninismo-maoismo, principalmente maoismo. Per un giornalismo proletario. Viva Marx! Viva Lenin! Viva Mao Tsetung!
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.