genova: una giunta di destra… e per nulla moderata

Come volevasi dimostrare: il marchese Marco Doria presenta la sua squadra che governerà Genova per il corso della legislatura, e si scopre che dal suo collega milanese – l’avvocato Giuliano Pisapia, il difensore dei padroni della Marlane di Praia a Mare, azienda dove centinaia di lavoratori sono morti a causa dell’esposizione all’amianto – ha imparato molto bene come si fa a prendere per il c… gli elettori.
Innanzi tutto, nella sua Giunta, c’è una democristiana incallita: si tratta di tale Carla Sibilia – neo assessore alla Cultura, naturalmente quella che sarà gradita al vescovo Angelo Bagnasco – di cui tutto si può dire meno che sia neanche lontanamente di centro(falsa)sinistra: esattamente come l’altro democristiano indefesso – Bruno Tabacci – che governa a Milano.
Poi ci sono i neodemocristiani, gli adepti della setta di Fra Pierluigi da Bettola; ai loro rappresentanti vanno le deleghe a: Ambiente, Trasporti, Bilancio, Politiche sociali.
Pertanto si dovranno occupare anche di: Azienda Mobilità e Trasporti, Gronda autostradale di ponente, e Terzo Valico ferroviario dei Giovi.
Il nobiluomo dovrebbe spiegare come si possa essere contro la Gronda e contemporaneamente affidare la gestione governativa della questione ad un uomo della confraternita dei Fratelli Bettoliani, ossia di chi è il più convinto fautore delle grandi opere inutili, costosissime, e devastanti.
Lo stesso ‘signore’ avrebbe l’obbligo, se non altro morale, di far capire – a chi, come lo scrivente, non è addentro alle segrete stanze – come si possa lottare contro gli sprechi nella Pubblica Amministrazione, un altro dei suoi cavalli di battaglia per le elezioni primarie, per poi costruire un governo locale con otto assessori esterni su undici (di cui sei mai votati, e due nelle tornate precedenti).
Se, come afferma il novello primo cittadino, ciò è stato fatto “per premiare la società civile”, sarebbe bastato che egli pescasse all’interno della sua lista civica, costituita interamente da non politici di professione: in quel caso però il Partito (sedicente) Democratico avrebbe avuto molto da ridire per l’eccessivo sbilanciamento a sinistra dell’esecutivo genovese; così invece si può dire che il marchese guida una Giunta decisamente di destra, e niente affatto moderata.

Annunci

Informazioni su pennatagliente

Contro ogni revisionismo. Per il marxismo-leninismo-maoismo, principalmente maoismo. Per un giornalismo proletario. Viva Marx! Viva Lenin! Viva Mao Tsetung!
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...