pericolosi terroristi

“Com’è buono, lei!”, diceva il ragionier Ugo Fantozzi al suo megapresidente: questo è stato anche il mio primo pensiero sabato 28 maggio, leggendo – sulla busjarda a pagina 15, articolo firmato M.VER. – che il comandante in capo dell’esercito più terrorista del mondo, Spennacchiotto Obama, attraverso un ridicolo voto al parlamento yanqui, ha dato il via libera alla proroga di altri quattro anni alla legge, voluta dal suo predecessore Macchia Nera, che passa sotto la denominazione di Legge patriottica, e prevede l’uso (e l’abuso) di ampie misure di sorveglianza elettronica ‘per combattere il terrorismo’.
Non ci sarebbe nulla da eccepire, in casa propria ognuno fa quello che vuole purché non danneggi gli altri, se non fosse che nella testa bacata degli yanqui il provvedimento non deve riguardare soltanto casa loro – dove abbondano mafia e narcotraffico, e pertanto in qualche modo si tratterebbe di qualcosa di comprensibile – ma anche e soprattutto quelle aree del pianeta dove si annidano gli avversari politici (R.P.D.Korea ed Iran), o movimenti di liberazione dal giogo dell’imperialismo (Palestina ed America Latina), o ancora, e maggiormente, dove si combattono guerre popolari di lunga durata condotte dai locali Partiti Comunisti di ispirazione marxista-leninista-maoista (Perù, Nepal, India, Turchia, Filippine), che costituiscono certamente la vera spina nel fianco dell’imperialismo yanqui.
Ancora una volta si dimostra la sostanziale continuità nell’azione politica tra Macchia Nera e Spennacchiotto: sono loro i veri pericolosi terroristi.

Informazioni su pennatagliente

Contro ogni revisionismo. Per il marxismo-leninismo-maoismo, principalmente maoismo. Per un giornalismo proletario. Viva Marx! Viva Lenin! Viva Mao Tsetung!
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.