una buona notizia

Sembra impossibile, eppure è vero: anche il Consiglio della regione Liguria a volte emette un provvedimento intelligente.
E’ il caso, avvenuto mercoledì 22 dicembre, dell’o.d.g. approvato a maggioranza che destina – su richiesta dei consiglieri della Fds e di Sel – un contributo “per individuare spazi pubblici idonei alla realizzazione in offerta autogestita di nuove forme di aggregazione giovanile”.
Contemporaneamente è stato bocciato un emendamento, presentato dalla destra radicale e fascista, volto a “rifinanziare la legge di sostegno agli oratori per valorizzarne la funzione socio-educativa con 600 mila Euro per la parte corrente e un milione in conto capitale”.
Naturalmente i pretofili dell’Udc (che qui sono in maggioranza, ed hanno ottenuto le poltrone di vicepresidente nella persona di Don Rosario Monteleone – si vocifera che ne occorrano ben tre perché quest’essere minuto possa posare il di lui posteriore senza trabordare) si sono schierati immediatamente con i fascisti per regalare altri soldi pubblici ai preti, la cui funzione socio-educativa è a dir poco assai discutibile.
Ancora più grave è il comportamento tenuto da un sedicente democratico proveniente dal partito revisionista, l’assessore al Bilancio Sergio Rossetti: questi si è astenuto su un provvedimento di semplice buon senso.
Da segnalare infine lo schiavo del Padrino di Arcore che risponde al nome di Marco Melgrati, che come al solito parla per dare aria alla bocca: “Questo documento è una provocazione: di fatto santifica i giovani dei centri sociali e criminalizza le forze di polizia”; il problema è che a questo essere ignobile non gli è andata giù la faccenda di non coprire ancora di soldi i preti, e gli altri schifosi esseri inutili nullafacenti come loro: e pensare che solo qualche giorno fa le amministrazioni locali hanno concesso un’area demaniale per il raddoppio dell’ospedale di proprietà della Curia, il Galliera.
Non si può che essere d’accordo, per una volta, con i politicanti che siedono in Consiglio regionale: se i preti vogliono soldi per i loro oratori – che, secondo l’etimologia della parola, sono luoghi dove si va per orare, ossia per pregare – li chiedano allo Stato del Vaticano.
Come si dice a Genova: emmu za detu; noi abbiamo già dato.

Informazioni su pennatagliente

Contro ogni revisionismo. Per il marxismo-leninismo-maoismo, principalmente maoismo. Per un giornalismo proletario. Viva Marx! Viva Lenin! Viva Mao Tsetung!
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.