uova di sfida

Continua la sacrosanta protesta degli studenti medi e di quelli universitari contro la controriforma voluta da Mariastella Gelmini, la ministronza bresciana che ha deciso di distruggere definitivamente ciò che resta della scuola pubblica per lasciare ai soli preti e schifezze simili – peraltro abbondantemente foraggiati dalle casse statali – il compito di formare i giovani.
Mercoledì 24 novembre, a Roma, i ragazzi sono arrivati in corteo davanti al Senato della Repubblica: qui, alcuni di loro, hanno lanciato uova contro il portone di palazzo Madama.
Immediatamente le ‘forze dell’ordine’ si sono schierate a difesa dei parlamentari, provvedendo a caricare – con una violenza inaudita – i manifestanti.
Non si può che essere solidali con chi ha sfidato così apertamente l’ordine costituito; gli studenti non devono mollare, ma piuttosto seguitare nelle forme di lotta radicali fino al ritiro dell’infame provvedimento, ed alle dimissioni del Governo.

Annunci

Informazioni su pennatagliente

Contro ogni revisionismo. Per il marxismo-leninismo-maoismo, principalmente maoismo. Per un giornalismo proletario. Viva Marx! Viva Lenin! Viva Mao Tsetung!
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...